EDITORIALE >> 4^ Giornata

EDITORIALE >> 4^ Giornata

 

 

 

A Cura di Giorgio Laurenti

Mail: press@torneicalcio.it
 
 
>> FOCUS
 
 
⚽ BAYERN MONACO – TOLOSA 5-4


Roma, 15 Dicembre "Campo A" – Il big match della quarta giornata della Magnum Cup over 40 se lo aggiudica il Bayern Monaco al termine di una gara combattuta e in alcuni tratti del secondo tempo nervosa per i molti contatti di gioco. I tedeschi si ritrovano così in testa alla classifica in solitaria con quattro vittorie su quattro partite disputate (l'unica squadra che potrebbe raggiungerli è il Manchester City che ha giocato solo due partite) staccando proprio il Tolosa, alla sua prima sconfitta stagionale.
 
Comincia meglio il Bayern Monaco, Mannoni, Ianeve e Scilla riescono a prendere il possesso del centrocampo costringendo il Tolosa ad agire di rimessa. La prima occasione arriva su punizione: Scilla calcia rasoterra sul secondo palo, Maurizio Mariani sarebbe battuto se non ci fosse appostato sulla linea di porta Diddoro a deviare di piatto il pallone. A sorpresa a passare in vantaggio è il Tolosa: all'8' Mechelli va sulla sinistra e appena entrato in area, da posizione molto angolata, incrocia perfettamente sul secondo palo. Passa appena un minuto e ancora Mechelli lascia partire una sassata di sinistro da centrocampo che colpisce la traversa interna e batte per la seconda volta Cesarini. Il Bayern Monaco non si disunisce e resta aggrappato al match anche grazie a un'ingenuità di Paris, il difensore del Tolosa infatti colpisce in area di rigore Scilla invece di temporeggiare e l'arbitro decreta il calcio di rigore. È lo stesso Scilla che si incarica di trasformare e lo fa con un piatto all'angolino basso alla sinistra di Maurizio Mariani. La parità viene ristabilità proprio allo scadere del primo tempo: un buco colossale a centrocampo lascia una decina di metri a Ianeve, il numero 6 ne approfitta e da posizione centrale calcia sul secondo palo.
La rete scuote il Tolosa, al ritorno in campo infatti i tedeschi ribaltano completamente il risultato grazie a Frollini ma soprattutto a Maurizion Mariani, il portiere del Tolosa non riesce a bloccare il tiro centrale della punta e il pallone supera la riga di porta. Da questo momento la partita inizia a innervosirsi: molti scontri duri, alcuni al limite, spezzettano la gara e innervosiscono i giocatori in campo. Al 28' Tolosa pericoloso con Cascioli, il cui tiro viene deviato da Cesarini con un bell'intervento in allungo, al 31' il Bayern Monaco fa 4-2: Proietti fa partire dalla destra un cross indirizzato sulla testa di Frollini, per la punta è un gioco da ragazzi mettere in rete. Il Tolosa però ci crede ancora e al 39' Diddoro sulla sinistra supera Proietti e calcia di sinistro sul primo palo, il pallone però va sull'esterno della rete. Al 44' Frollini segna la sua personale tripletta, ancora con la complicità di Maurizio Mariani, il tiro da centrocampo è forte ma non angolatissimo, l'estremo difensore del Tolosa tocca ma non quel tanto che basta per deviare in angolo. Al 45' sempre Mechelli (migliore in campo) riporta il Tolosa a meno due reti dagli avversari, siamo 5-3. Gli ultimi minuti sono convulsi: al 47' un contatto in area del Tolosa tra Ianeve e Diddoro porta i due quasi al contatto, poi intervengono i rispettivi compagni a riportare la calma. In tutto questo trambusto Mechelli riesce ancora a trovare il tempo per colpire non una ma due traverse. L'arbitro concede due minuti di recupero, il Tolosa ci prova ancora e quasi allo scadere riesce a portarsi sul 5-4 con Caprioli, bravo a girare il pallone in rete su una mischia in area di rigore.
 
 
>> PAGELLE
 
 
BAYERN MONACO:
 
Cesarini 6: para il parabile e con i suoi rilanci precisi costringe la difesa del Tolosa a non accorciare mai troppo. REATTIVO.
Giorgi 6: si destreggia tra difesa e centrocampo riuscendo a contrastare bene Domenici e Caprioli. CONCENTRATO.
Proietti 6: la sua presenza in difesa si fa sentire, non è mai facile superarlo, suo l'assist per il 4-2. SOLIDO.
Cacciotti 6: un difensore che si nota poco è sempre un difensore che sbaglia poco. UTILE.
Ianeve 6,5: non si tira mai indietro quando c'è da lottare, forse anche troppo in occasione del battibecco con Diddoro. LEONE.
Probo 6: dà il suo contributo in entrambe le fasi. UTILE IIo.
Manoni 6,5: insieme a Ianeve è il pilastro su cui si regge il centrocampo dei tedeschi. ESSENZIALE.
Scilla 6,5: si procura e trasforma il rigore che dà il là alla rimonta dei suoi, è sempre un punto di riferimento per i compagni. PRESENTE.
Frollini 7: segna tre reti e poco importa che due gli siano state regalate dal portiere avversario. BOMBER.
 
 
TOLOSA:
 
Maurizio Mariani 4: non è portiere e si vede, ma due delle cinque reti subite potevano essere parate ugualmente. SAPONETTA.
Pop 5,5: gioca poco e quando gioca subisce costantemente gli attacchi avversari. RIMANDATO.
Paris 5,5: non gioca male, ma ha sulla coscienza il fallo da rigore (evitabilissimo) che rimette in partita il Bayern Monaco. IRRUENTO.
Diddoro 6: la fascia sinistra è il suo territorio e si vede, dalle sue parti passare è difficile. TERRITORIALE.
Perugini/Savalli s.v.: giocano troppo poco per poter essere valutati. NON GIUDICABILI.
Giustini 5,5: gioca sotto tono, al di sotto delle sue Potenzialità. SOTTO TONO
Mechelli 7,5: che sinistro ragazzi! APPLAUSI.
Cascioli 5,5: meno incisivo rispetto alla precedente gara contro il Psg, non incide mai nella metà campo avversaria. SPENTO.
Caprioli 5,5: qualche intervento ruvido di troppo ma ci sta quando la partita è così combattuta, ciò che è veramente mancato è il suo apporto nel far girare la squadra. SOTTOTONO.
Domenici 5,5: si muove lì davanti ma sempre nella direzione opposta rispetto ai passaggi dei compagni, a un certo punto lo fa presente e mette in dubbio che forse sia lui il "problema", io farei un 50 e 50. CONTROCORRENTE
 
 
 
 
>> LE ALTRE PARTITE
 
 
 
⚽ PSG – CATAJAX 6-1
 
Dopo la pesante sconfitta subita contro il Tolosa nella giornata precedente il Psg si riscatta battendo con un sonoro 6-1 il Catajax, alla sua quarta sconfitta in altrettante partite. Tra le file dei parigini doppiette per Albariello e Martella e reti per Angheluta e Gianluca Di Filippo, mentre per i siculo-olandesi è andato a segno il numero 10 Zanca. Con questa vittoria il Psg sale a quota quattro punto, posizionandosi esattamente a metà classifica.
 
 
 
⚽ LA SUSTA – WR8 3-0
 
Vittoria a reti inviolate per La Susta contro il WR8, i gialloverdi riescono così a muovere la classifica dopo due sconfitte nelle prime due partite disputate. Per il WR8 si tratta invece della terza sconfitta consecutiva, il bilancio tra reti fatte e subite è impietoso, sono appena cinque infatti le reti segnate in quattro partite. Le reti del match sono state segnate da Perona (doppietta) e Bozzolini.